Come organizzare un Baby Shower perfetto


Come organizzare un Baby Shower perfetto

Come qualsiasi evento importante della nostra vita anche il lieto evento merita di essere festeggiato con un'intera giornata di dolci festeggiamenti dedicati alla mamma in attesa e tanti regali per il futuro nascituro. Amici e parenti si ritrovano attorno ad un tavolo con dolciumi e tanto di bomboniere per celebrare il dolce evento. 



Cos'è un Baby Shower?



Il Baby Shower è una festa che si tiene in onore della futura mamma, in cui si celebra l'imminente nascita del bebè. In questa occasione gli invitati portano regali per la donna ed il nascituro, trascorrendo del tempo insieme tra chiacchere, risate, giochi a tema e un bello spuntino con tanto di torta. Tale evento si svolge solitamente verso l'ottavo mese di gravidanza e tradizionalmente viene organizzato dalle amiche della festeggiata, ma può essere anche lei stessa a farlo. In genere si tratta di una festa tutta al femminile, ma ultimamente sempre più spesso vengono ammessi anche il futuro papà ed amici e parenti di sesso maschile. Festeggiare la donna in gravidanza, in realtà, è un'usanza molto antica, diffusa già presso la popolazione egizia e quella romana. Le origini del moderno Baby shower, però, risalgono agli Usa di fine '800. Ciononostante, è solo dal secondo dopoguerra che si è diffuso e ben radicato tra le tradizioni statunitensi.



Sul significato del nome ci sono diverse teorie: con il termine "shower" ("doccia") può voler fare intendere la "doccia di regali" che riceve la futura mamma, ma può anche derivare da Franz Schauer, un argentiere tedesco che nella New York del XVIII secolo utilizzò il pretesto della festa pre-nascita per vendere i suoi articoli alle famiglie benestanti. Oggi il Baby shower non solo è diffuso in tutto il continente americano, ma sta prendendo sempre più piede anche in Europa, soprattutto nel Regno Unito, ma anche in Francia, Italia e Spagna. 



Gender Party



Alle volte per i genitori che non vogliono conoscere da subito il sesso del loro bambino il Baby Shower rappresenta il momento rilevatore. Di solito a fine serata si taglia la torta la cui crema, rosa o celeste, rivelerà il sesso del nascituro, non solo ai futuri genitori ma anche a parenti ed amici.



Oppure il momento rivelatore del sesso del bambino potrà essere affidato ad un parente che attraverso un gioco di mimi e suggerimenti instraderà parenti e genitori. In entrambi i casi toccherà all'ecografista inviare al pasticcere o al parente scelto una busta contenente l'ecografia del nascituro.



Gli inviti per il Baby shower



La prima cosa da fare quando si organizza un Baby Shower preparare gli inviti, almeno con 3 settimane d'anticipo rispetto alla data della festa. Solitamente si utilizza l'invito cartaceo, in modo che possa essere anche conservato come ricordo. Se si sceglie un tema per il party questo dovrà essere inserito anche nel biglietto, in alternativa si possono utilizzare i tradizionali "rosa" per le femminucce e "azzurro" per i maschietti, nonchè optare per forme strettamente correlate al tema "baby" come un ciuccio, un body, un biberon o un orsetto. Gli inviti possono essere facilmente acquistati sia in negozi di articoli per le feste o per bambini, che sul web. In alternativa ci si può dare al fai da te e realizzarli a mano.



Cibo & location



Solitamente la location del Baby shower è l'abitazione della futura mamma oppure, se viene organizzata una festa a sorpresa, la casa di una delle organizzatrici. Ovviamente occorre addobbare la stanza a festa, quindi via libera a tutte le decorazione in stile baby che si possono trovare nei negozi di articoli per le feste o sul web: festoni, palloncini, ghirlande, fiocchi e quant'altro.



Ulteriore elemento fondamentale è un bel tavolo per il buffet imbandito con spuntini, snack e torta rigorosamente a tema baby. Sul web si trovano tante idee per l'allestimento e la decorazione del tavolo, nonchè altrettanti spunti per il cibo. Dato che di norma la festa è organizzata per il pomeriggio, sono perfetti snack salati come pizzette, sandwich e salatini. Per i dolci, invece, oltre alla "baby cake" non possono mancare cupcake, biscotti e pasticcini vari. Le bevande devono essere adatte ad una donna in gravidanza, quindi analcoliche e preferibilmente non gasate. Meglio prediligere succhi di frutta freschi, frullati, milkshake o una buona tazza di tè.



Le bomboniere per gli invitati



Per ringraziare gli invitati di aver partecipato al Baby shower, è importante offrire un piccolo omaggio che rimarrà come ricordo di questo lietissimo evento. Chi partecipa alla festa, non porta solo regali per la futura mamma, ma le dona il suo tempo e si dimostra presente in un momento tanto speciale quanto delicato. Ringraziare, quindi, è fondamentale. Per fare ciò, niente è meglio di una bomboniera, specialmente se artigianale. Le future mamme devono poter aver un'ampia possibilità di scelta, potendo scegliere tra bomboniere uniche ed originali in grado di soddisfare tutti i gusti e per sorprendere i propri invitati.



Tra le proposte dedicate al  baby shower c'è solo l'imbarazzo della scelta: portachiavi a forma di cuore o ciuccio, sacchetti a fantasia con piccoli e teneri gessetti profumati a forma di culla, angioletto o cavaluccio, lecca lecca in fimo con orsetto o sacchetti all'uncinetto. Inoltre la futura mamma potrebbe decidere di far realizzare una bomboniera personalizzata come un portafotografia con l'ecografia del suo piccolo o dei sacchetti di fimo con le iniziali del piccolo incise sopra e contenenti, anziché i soliti confetti, dei biscotti realizzati in casa o altri dolciumi oppure degli scatolini portaoggetti delicati e molto altro ancora.